Gambe pesanti: che fare?

Gambe pesanti: che fare?

L’estate alle porte può portare indolenzimento delle gambe soprattutto la sera. Infatti, con il caldo sono più usuali pesantezza, dolore, gonfiore, bruciore e crampi notturni. E’ importante non sottovalutare questi segnali, anche se transitori, poiché potrebbero essere le avvisaglie di una malattia venosa cronica, esacerbata dalle temperature più alte, causa di vasodilatazione periferica delle vene.

Bisognerebbe rivolgersi al proprio medico e sottoporsi a una visita specialistica agiologica con eco doppler degli arti inferiori. Tale esame è utile a indagare sui vasi sanguigni, valutando se sono liberi o se ci sono delle infiammazioni o delle occlusioni o delle trombosi.

In caso di familiarità con questi problemi è necessario tenere sotto controllo il proprio peso corporeo. Rimedi sono la terapia farmacologica d’estate e l’uso delle calze compressive d’inverno, che evitano l’eccessiva dilatazione.

Altri consigli per alleviare i fastidi sono:

  • evitare l’esposizione al sole e nel caso affrontarla con una crema protettiva 50+
  • passeggiare nell’acqua di mare la mattina presto o nel tardo pomeriggio per riattivare la circolazione
  • evitare la vita sedentaria
  • praticare del nuoto
  • andare in bicicletta
  • evitare il sollevamento pesi e lo step
  • camminare tanto
  • non indossare tacchi alti e abiti troppo attillati
  • non mangiare alimenti troppo salati e in generale non esagerare con il sale in cucina