Insonnia

Insonnia

L’insonnia è un disturbo che colpisce tra i 12 e i 15 milioni di persone, soprattutto donne. Se diventa un problema persistente, può sul lungo periodo, come hanno dimostrato diversi studi, essere foriero di importanti patologie come: ipertensione arteriosa, asma e un aumento di beta-amiloide, una proteina cerebrale associata allo sviluppo della malattia di Alzheimer.

Gli insonni si possono dividere in cinque categorie:

  • ansiosi
  • depressi
  • stressati
  • psicologicamente fragili
  • poco reattivi agli stimoli esterni.

Ci sono delle buone abitudini da seguire per cercare di migliorare la condizione:

  • non utilizzare in camera da letto tv, cellulari e dispositivi elettronici
  • non andare a letto né digiuni né con lo stomaco troppo pieno
  • prediligere lo sport pomeridiano al serale
  • andare a letto sempre allo stesso orario
  • alzarsi dopo una ventina di minuti, se non si riesce ad addormentarsi e andare in un’altra stanza a leggere
  • fare una doccia o un bagno caldo un’oretta prima di coricarsi

I più comuni rimedi fitoterapici per l’insonnia sono:

  • valeriana
  • passiflora
  • melissa
  • tiglio
  • biancospino
  • camomilla

E’ anche utile la melatonina per ristabilire il ciclo circadiano.

Se il problema persiste è necessario consultare il medico per un’adeguata terapia farmacologica.