Latte artificiale per neonati

Latte artificiale per neonati

Il latte artificiale per i neonati viene suddiviso in latte 1 e latte 2. Il primo è adatto ai lattanti fino a 6 mesi, l’altro da 6 mesi ad un anno. La formulazione è diversa a causa delle differenti esigenze di crescita del bambino.
Il latte liquido se chiuso, è sterile. Dopo l’apertura si può conservare in frigo per 24/48 ore. A temperatura ambiente può generare dei batteri.
Il latte in polvere non è sempre sterile. Va preparato con acqua bollente superiore a 70°C e bisogna farlo consumare dopo che si sia raffreddato a una temperatura di circa 37°. Bisogna porre attenzione al dosaggio del latte in polvere, magari mettendone per difetto e non per eccesso, altrimenti il bambino avrà difficoltà digestive.
Il latte rimanente a fine pasto non si deve conservare, ma gettare.
Per favorire la digestione e prevenire il rigurgito è utile:

allattare ai primi segnali di fame
– tenere il bambino in posizione semi-seduta durante la poppata e per i successivi venti minuti
– togliere immediatamente il biberon di bocca al neonato quando finisce il pasto, per non fargli ingurgitare aria
– non cambiare il pannolino o agitare troppo il bimbo dopo la poppata

La digestione del latte artificiale è più lenta per i bambini rispetto a quella del latte materno. Pertanto, è sconsigliabile superare i 6 pasti al giorno, che potranno divenire 5, quando il bambino dormirà di più durante la notte.
Per la scelta del latte per neonati è meglio farsi guidare dal pediatra e dal farmacista.